Scopri i cataloghi 2022

Oltre 40.000 prodotti disponibili, trova tutto quello che fa al caso tuo!

Scopri di più
arredare-un-magazzino

Arredare un magazzino: guida ai prodotti indispensabili per ogni settore

Quasi tutti gli ambienti di lavoro necessitano di un deposito che sia in grado di conservare e recuperare con semplicità tutto ciò di cui si ha bisogno. Per questo arredare un magazzino deve contemplare l'inserimento di tutte quelle forniture che aiutano a rendere gli spazi funzionali e sicuri.

Arredare un magazzino al meglio vuol dire quindi renderlo, non soltanto un'area di passaggio facilmente usufruibile, ma uno snodo cruciale per tutti i processi lavorativi, che si tratti di aziende di trasporto, attività di stoccaggio, officine o depositi industriali di grandi dimensioni.

L'importanza dell’arredamento per un magazzino

Una corretta organizzazione di un magazzino può fare la differenza tra un ambiente funzionale e un ambiente non in grado di supportare adeguatamente l'attività produttiva. La scelta del giusto arredamento del magazzino, infatti permette ad aziende, officine, negozi o fabbriche di beneficiare di tutti quelle attrezzature e accessori che siano in grado di ottimizzare e velocizzare ogni fase del lavoro.

In secondo luogo, ripensare il magazzino secondo nuovi criteri comunicativi e organizzativi facilita la gestione dei flussi di lavoro, le fasi di approvvigionamento e di stoccaggio, nonché la movimentazione dei prodotti finiti. Il tutto a favore della crescita economica dell'azienda, in particolare in quei casi in cui si possa progettare un magazzino industriale competitivo e di ultima generazione.

Scegliere l’allestimento per ogni tipo di magazzino

Al variare dell'organizzazione degli ambienti di lavoro industriali, è possibile allestire magazzini per diverse attività produttive. Le tipologie di locali più diffuse si dividono in:

  • Officine: ambienti in cui ogni spazio è adeguatamente organizzato per eseguire operazioni di progettazione, montaggio, collaudo, riparazione, manutenzione e assistenza, che dispongono di banchi di lavoro, contenitori e sistemi per l'organizzazione degli utensili, ma anche di stanze per il cambio degli addetti ai lavori provviste di sedute e armadi spogliatoi;
  • Magazzini di spedizione: cruciali per tutte le attività di vendita, anche quelle attive solo online, fanno da interfaccia tra il cuore dell'azienda e la distribuzione vera e propria. Questi locali devono prevedere elementi fisici come carrelli e scaffalature, così come aree accessorie provviste di armadi, casellari e cassettiere, oltre a spazi per la ricezione, l'immagazzinamento e il confezionamento dei prodotti;
  • Magazzini di cross docking: in questi spazi le merci transitano senza sostare grazie all'adozione di processi amministrativi flessibili, ma estremamente complessi, che in genere prevedono l'ingresso, il controllo, l'imballaggio e l'invio dei prodotti, con tempi di stoccaggio piuttosto brevi;
  • Magazzini di stoccaggio: aree caratterizzate da ampie volumetrie per il deposito prolungato di beni in cui avvengono complesse movimentazioni di merci di diverse categorie e dimensioni. Questi ambienti devono garantire ampie metrature per le operazioni di picking, per il passaggio e per le manovre di carrelli, e la presenza di scaffalature ad hoc per massimizzare l'utilizzo delle altezze.

Come organizzare gli scaffali del magazzino e i banchi di lavoro

Gli scaffali sono forse gli elementi più importanti per una perfetta organizzazione del magazzino. Queste attrezzature, infatti, grazie a una struttura a moduli ampliabili e alla presenza di ripiani regolabili possono favorire l'immagazzinamento di merci in superficie e in altezza, ottimizzando al massimo la volumetria dei capannoni.

Tuttavia, per orientarsi e sfruttare al meglio gli spazi del magazzino è fondamentale poter disporre anche di idonei materiali di identificazione, tra i quali si distinguono:

  • le cornici da pavimento, che consentono di inserire una segnaletica immediatamente evidente e di semplice lettura;

  • i porta etichette magnetici o adesivi, che aiutano a catalogare merci, schedari e scaffali in modo puntuale ed estremamente accurato.

L'identificazione di armadietti, pallet, container passa invece soprattutto per l'applicazione di tasche adesive, disponibili:

  • in versione magnetica, per le superfici metalliche;
  • con aletta pieghevole, per contenitori e cartonati;
  • con chiusura a strappo per i piedi dei pallet.

Per appendere documenti di qualunque dimensione, senza lasciare residui sulle superfici, il supporto migliore è invece quello offerto dalle strisce adesive con chiusura magnetica. Altrimenti si può adoperare il nastro adesivo magnetico, che può rendere calamitata qualunque superficie facilitandone l'adesione ad armadietti e supporti metallici.

In alternativa, per dare visibilità ad annunci e comunicazioni, si possono impiegare:

Per l'esposizione di regolamenti, divieti e norme antincendio, si può contare invece sulla praticità dei leggii – disponibili con supporti magnetici, da parete o da scrivania – che proteggono i fogli dai frequenti maneggiamenti favorendone la consultazione o la sostituzione.

Naturalmente, un magazzino deve spesso poter disporre anche di opportuni banchi di lavoro adatti a operazioni pesanti, meglio se dotati di cassettiere che assicurino una perfetta organizzazione degli utensili. In questo caso, la presenza di cassetti ad altezze diverse permette di sfruttare al meglio tutti gli spazi e, grazie a fondi e pareti forati, di inserire divisori per minuteria.

Ma anche lo zerbino fa parte di quei componenti fondamentali per una corretta gestione del magazzino: il merito va soprattutto agli zerbini tecnici, che grazie alla presenza di alluminio con funzione raschiante, ad elementi plastici altamente resistenti e a una cornice anti inciampo, garantiscono sicurezza e pulizia anche in quei magazzini sottoposti a continui passaggi.

Un'altra categoria di supporti che non può mancare per una corretta gestione del magazzino è quella della cancelleria industriale, dal momento che in queste aree è spesso necessario poter scrivere su materiali di qualunque tipologia senza che le indicazioni vengano cancellate da calore o umidità. 

In particolare, oggi si adoperano:

  • Marcatori professionali a base d'olio: resistenti all'acqua e alla luce.
  • Marcatori a vernice: il cui inchiostro è in grado di resistere fino a una temperatura di 400°C.

Scegliere con cura l’arredamento per il magazzino e le aree industriali vuol dire lavorare in maniera efficiente e funzionale così da gestire al meglio ogni attività.