Scopri i cataloghi 2021

Oltre 40.000 prodotti disponibili, trova tutto quello che fa al caso tuo!

Scopri di più
muoversi in bicicletta mobilità sostenibile

Mobilità sostenibile: spostamenti sempre più consapevoli

Dal 16 al 22 settembre avrà luogo la Settimana Europea della Mobilità che nel 2021 festeggia i suoi primi 20 anni! 

Quello della mobilità sostenibile è sicuramente uno dei temi più dibattuti all’interno delle amministrazioni, delle organizzazioni e dai singoli cittadini. 

L’edizione di quest’anno è incentrata sulla sicurezza e sulla salubrità delle scelte di mobilità green e a tal fine è stato scelto lo slogan “Muoviti sostenibile…e in salute”.  

Come ogni anno la Settimana Europea della Mobilità costituirà, per i cittadini europei e per le amministrazioni locali, un’occasione e una vetrina irrinunciabile per attivarsi in un processo, necessario, irrinunciabile e ormai avviato, di miglioramento della mobilità urbana nella direzione della sostenibilità ambientale unita alla crescita economica locale e alla qualità della vita nelle città. 

Ognuno di noi può diventare attore protagonista in questo percorso verso la mobilità green, grazie alle proprie scelte, orientandosi verso spostamenti a impatto zero sia all’interno che all’esterno delle proprie città. 

Biciclette e monopattini elettrici, ad esempio stanno diventando sempre più mezzi di trasporto quotidiani e stanno letteralmente invadendo le nostre città. 

Oltre ai privati cittadini anche aziende più o meno grandi ne stanno incrementando l’utilizzo come “mezzo aziendale” green per i piccoli spostamenti in città o perché no, all’interno del magazzino o dell’area aziendale, se estesa. 

L’impatto ambientale dei trasporti nelle città 

Una premessa scontata ma essenziale è legata all’utilizzo dei trasporti urbani ed extra-urbani e al loro impatto ambientale. Questi, infatti, svolgono una funzione fondamentale perché, facilitando lo spostamento degli abitanti, contribuiscono al loro benessere sia in termini economici sia socio-culturali. Dall’altra parte rappresentano anche una delle maggiori cause del cambiamento climatico e di conseguenza dell’inquinamento acustico e atmosferico. L’Unione Europea quindi si sta muovendo per promuovere e incentivare l’utilizzo di trasporti pubblici e privati più puliti e quindi maggiormente sostenibili, imponendo in alcuni casi regole vincolanti, e monitorando periodicamente impatti, effetti e progressi che queste decisioni hanno sulla salute dell’ambiente. Sostenere i cittadini nella scelta dei veicoli ecosostenibili non solo ridurrà le emissioni di CO2 ma li aiuterà a comprendere che esistono soluzioni alternative e, allo stesso tempo, efficienti. 

Quali mezzi di trasporto aiutano la mobilità sostenibile? Come sceglierli? 

Non è però sempre facile identificare il giusto mezzo di trasporto sostenibile che risponda alle proprie esigenze. Nella scelta del mezzo di trasporto sostenibile, infatti, è fondamentale identificare lunghezza e tipologia del tragitto. 

La distanza da percorrere è fondamentale: va infatti scelto un mezzo elettrico la cui batteria abbia un’autonomia in km superiore alla distanza da percorrere.  

Anche la velocità massima raggiungibile diventa caratteristica importante da valutare per calcolare in anticipo i tempi di percorrenza. Se il tragitto casa-lavoro comincia ad essere importante ed è principalmente coperto utilizzando mezzi pubblici come bus o treni, il monopattino o la bici diventano utili per coprire solo “l’ultimo miglio” allora nella scelta del mezzo di mobilità sostenibile andrà fortemente tenuta in considerazione la leggerezza e l’essere pieghevole perché diventeranno caratteristiche imprescindibili per caricarlo con facilità. 

Altro tema prioritario da tenere in forte considerazione nella scelta del proprio mezzo di mobilità sostenibile è sicuramente la sicurezza

Oltre all’obbligatorio e fondamentale utilizzo del casco, caratteristiche quali dimensioni del battistrada e del raggio delle ruote, piuttosto che materiale e tipologia di sistema frenante, diventano caratteristiche importanti da valutare, soprattutto se il percorso è insidioso e costellato dalle insidie che le strade cittadine possono presentare come buche, pavé e rotaie del tram. 

Mobilità alternativa: idee e iniziative 

Incrociare quindi per strada e-bike, overboard, scooter elettrici o monopattini è sempre più frequente e oggi il numero di coloro che utilizzano queste soluzioni di mobilità dolce per recarsi sul luogo di lavoro cresce esponenzialmente. In occasione della Settimana Europea della Mobilità molte città hanno organizzato diverse attività promozionali per incentivare e sensibilizzare tutti i cittadini verso una mobilità sostenibile in Italia e in tutti i Paesi europei. Nel nostro Paese saranno tantissime le città che aderiranno a dibattiti, stop temporanei del transito delle auto nei centri urbani, ciclo-passeggiate culturali e presentazioni di misure permanenti che mirano a migliorare la mobilità sostenibile come nuovi punti di car sharing e nuove aree ciclo-pedonali. 

A questo proposito Lyreco conta su un partner affidabile per proporre ai propri clienti mezzi solidi e affidabili e accessori per viaggiare in modo sostenibile e in piena sicurezza. Recarsi a lavoro o spostarsi in città non sarà solo sostenibile e sicuro ma anche divertente!